Via Adige, 13 - 87100 Cosenza (CS) Italia

La Primavera del Cinema Italiano

Premio Federico II

Comunicati Stampa

E’ il film di Gabriele Mainetti “Lo chiamavano Jeeg Robot” a vincere l’edizione 2016 del Festival La Primavera del Cinema Italiano- Premio Federico II. Il pubblico ha decretato Miglior film l’opera che vede protagonista, nei panni di un supereroe ribelle, Claudio Santamaria. A ritirare il Premio Federico II è stato il regista della pellicola pluripremiata, Gabriele Mainetti.

Si è volto ieri nella sala di Confindustria a Cosenza il workshop "La nuova legge cinema: opportunità di sviluppo per l'industria italiana di settore" con Paolo Protti, presidente Media Salles e Massimo Galimberti, componente Commissione Cinema Mibact, insieme a Giuseppe Citrigno, presidente Anec Calabria. Ad aprire i lavori, il direttore artistico della Primavera del Cinema Italiano, Alessandro Russo per un saluto iniziale e il presidente Giuseppe Citrigno. 

Margherita Buy ed Emanuele Crialese saranno gli ospiti del gran gala finale de “La Primavera del Cinema Italiano-IXedizione”. La grande diva del cinema italiano, sette David di Donatello, sette Nastri d'Argento, cinque Globi d'oro e tredici Ciak d'oro, arriverà sul palco del Supercinema Modernissimo di Cosenza. Con lei, il regista di pellicole indimenticabili come “Respito”, “Nuovomondo” e “Terraferma”, protagonista di una conversazione sul cinema. Domani, sul palco del Supercinema Modernissimo, alle ore 20.30, la cerimonia di consegna del Premio Federico II. 

A FABRIZIO FERRACANE PREMIO SPECIALE BACKSTAGE

Venerdì, 16 Dicembre 2016 18:17

Ieri, l'interprete del film di Munzi ha incontrato il pubblico per raccontare la sua esperienza sul set. "Sentivamo che ogni azione era un momento forte, pieno. Anime nere è stato un set importante. Quando sono stato candidato ai David come miglior attore protagonista per me già essere lì era una cosa enorme" Tradisce ancora molta emozione, Fabrizio Ferracane, quando ripercorre la sua esperienza sul set di “Anime Nere”. Protagonista (nei panni di Luciano) assieme a Marco Leonardi e Peppino Mazzotta, di una storia epica:”Non è un film sulla criminalità organizzata- spiega- lo definirei più una storia di famiglia, un racconto che affonda le sue radici in una tragedia greca”. 

 

Italian English French German Portuguese Russian Spanish

 Clicca sulla copertina per scaricare il Programma 2016

Contattaci

 

Via Adige, 13 - COSENZA (CS) Italia
Telefono Fisso: (+39) 0984 25085
Telefono Mobile: (+39) 389 1552604

Segreteria e Logistica
primavera.cinemaitaliano@gmail.com

Sei il Visitatore numero:

Contatore visite gratuito

Il presente sito fa uso di cookie che consentono di fornire una migliore esperienza di navigazione