Via Adige, 13 - 87100 Cosenza (CS) Italia

La Primavera del Cinema Italiano

Il Festival, ideato da Alessandro Russo e Giuseppe Citrigno, rispettivamente Direttore artistico dell'evento e Presidente dell'Associazione culturale Le Pleiadi, ha guadagnato un posto di rilievo tra i grandi appuntamenti italiani di settore. Prima edizione realizzata nel 2007, ispirata dalle manifestazioni andate in scena per ricordare la storica data dei 50 anni del Cinema Citrigno di Cosenza. Un punto chiave. 

Leggi tutto...

Dove siamo

Via Adige, 13 - 87100 COSENZA (CS) Italia

Telefono Fisso: (+39) 0984 25085

Telefono Mobile: (+39) 389 1552604

 

 

Leggi tutto...

I nostri recapiti

Segreteria e Logistica:
primavera.cinemaitaliano@gmail.com
Presidente, Giuseppe Citrigno:
presidente@laprimaveradelcinemaitaliano.it
Direttore Artistico, Alessandro Russo:
direttoreartistico@laprimaveradelcinemaitaliano.it
Ufficio Stampa:
ufficiostampa@laprimaveradelcinemaitaliano.it
Raffaella Salamina: (+39) 347 8114566
Valentina Zinno: (+39) 340 5523126

AVVISO PUBBLICO PER RICERCA SPONSOR

 

L’ASSOCIAZIONE LE PLEIADI, a seguito della pubblicazione sul BOLLETINO UFFICIALE DELLA Regione Calabria Atto n° 5195 del 18/05/2017 da parte del DIPARTIMENTO N. 10 “Turismo e Beni Culturali, Istruzione e Cultura” - Decreto Decreto n° 455 del 18/05/2017- Approvazione Avviso di selezione per la realizzazione di iniziative culturali, CON IL PRESENTE AVVISO PUBBLICO, INTENDE PROCEDERE ALLA RICERCA DI SPONSORIZZAZIONI PER LA CONCESSIONE DI SPAZI E/O LA REALIZZAZIONE DI ATTIVITÀ, INIZIATIVE, EVENTI, MANIFESTAZIONI VARIE, NELL’AMBITO DELL’ORGANIZZAZIONE DEL FESTIVAL CINEMATOGRAFICO A COSENZA, CHE SARÀ REALIZZATO NEL CORSO DEL 2017, NEI SETTORI DELLA CULTURA, DELLO SPETTACOLO, DEL TURISMO, DELLO SPORT E DELLE POLITICHE GIOVANILI SECONDO QUANTO PRECISATO in attuazione DGR n. 4489/2017 e della delibera CIPE n. 7/2017 – Obiettivo 6.7 del PAC 2014/2020 - Approvazione Avviso pubblico per la selezione e il finanziamento di interventi prt la valorizzazione del sistema dei beni culturale e per la qualificazione e il rafforzamento dell’attuale offerta culturale presente in Calabria - annualità 2017.

Leggi l'AVVISO...

Scarica l'Allegato 1...

Scarica l'Allegato 2...

 

 

 

 

E’ il film di Gabriele Mainetti “Lo chiamavano Jeeg Robot” a vincere l’edizione 2016 del Festival La Primavera del Cinema Italiano- Premio Federico II. Il pubblico ha decretato Miglior film l’opera che vede protagonista, nei panni di un supereroe ribelle, Claudio Santamaria. A ritirare il Premio Federico II è stato il regista della pellicola pluripremiata, Gabriele Mainetti.

“Lo chiamavano Jeeg Robot” diretto da Gabriele Mainetti e scritto assieme a Nicola Guaglianone, è un trionfo di puro cinema, di scrittura, recitazione, capacità di mettere in scena e ostinazione produttiva, un lungometraggio come non se ne fanno in Italia, realizzato senza essere troppo innamorati dei film stranieri ma sapendo importare con efficacia i loro tratti migliori. Soprattutto è un'opera che si fa portatrice di una visione di cinema d'intrattenimento priva di snoberia intellettuale, una boccata d'aria fresca per come afferma che il meglio di quest'arte non sta nel contenuto o nel tema ma nella forma.

Gran Finale per l’edizione 2016 del festival “La Primavera del Cinema Italiano”. Sold out per la serata finale al Supercinema Modernissimo. Dopo, il red carpet nella splendida cornice del Supercinema Modernissimo, su cui hanno sfilato i prestigiosi ospiti e numerose stelle del cinema, alle 20.30, ha avuto inizio la cerimonia di consegna del Premio Federico II. Un grande successo la serata clou della kermesse.

A presentare la serata conclusiva del festival e la cerimonia di consegna del Premio Federico II (statuetta realizzata dai maestri orafi della gioielleria Scintille Montesanto): la giornalista Raffaella Salamina. Sono stati numerosi i riconoscimenti consegnati agli attori e registi ospiti della Primavera:

Larissa Volpentesta Premio Calabria set
Toni D'Angelo Premio Miglior regista emergente;
Stella Egitto Premio Miglior attrice emergente;
Alessio Praticò Premio Miglior attore emergente;
Edoardo Leo Premio Miglior attore

E i premi speciali:

Emanuele Crialese Premio Primavera Cult;
Nicola Guaglianone Premio migliore sceneggiatore;
Margherita Buy Premio speciale della giuria ;

Cosenza è stata lo scenario di una kermesse di respiro nazionale attenta, soprattutto, alle nuove proposte italiane. I film in concorso: “Fuocoammare” di G. Rosi; “Lo chiamavano Jeeg Robot” di G. Mainetti; “Un Paese quasi perfetto” di M. Gaudioso; “Perfetti Sconosciuti” di P. Genovese, “Veloce come il vento” M. Rovere, “Gli ultimi saranno gli ultimi” di M. Bruno.

E tantissimi film fuori concorso e proiezioni speciali. A giudicare le pellicole e a decretare il vincitore dell’edizione 2016 anche quest’anno è stato il pubblico in sala, compilando apposite schede di gradimento.ideare la manifestazione l’Associazione culturale “Le Pleiadi”, il suo Presidente, Giuseppe Citrigno e il direttore artistico, Alessandro Russo. Progetto cofinanziato dal Por Calabria Fesr 2007/2013, progetto integrato di sviluppo regionale “Eventi culturali”.

 

IL FESTIVAL

Il Festival si dipana lungo nove intense giornate di film, documentari, corti, eventi, e una sezione importante quale il Laboratorio Calabria. Tra il Back stage, i Set italiani, gli eventi speciali come le discussioni sul ruolo della distribuzione indipendente e l'opportunità di promuovere i territori come location cinematografiche.  Tra gli ospiti dell’edizione 2016 è atteso, tra gli altri, il regista e attore Pif. Ancora una volta a Cosenza, per tutti, libere giornate di cinema, una grande opportunità di marketing territoriale, anche al di là della Calabria.

L'idea

La Primavera del cinema mantiene la sua connotazione di evento di promozione del cinema del nostro Paese, con particolare attenzione al dato culturale e al lavoro dei registi. Una edizione che si colloca in una stagione positiva, con nuovi personaggi e autori che confermano le loro qualità creative. Così, anche in questa edizione, il Festival chiama il pubblico ad esprimersi su alcuni film che hanno vinto a suon di consensi la stagione cinematografica. Tra il Back stage, i Set italiani, proposta qualificata in collaborazione con Cinecittà-Luce, il Set Calabria e gli eventi speciali come le discussioni sulla nuova Legge sul cinema. E luce nuova sui diritti. L'obiettivo è confermarsi come vetrina-opportunità per il cinema italiano dell'ultimo anno. Zona in evoluzione segnata all'incontro diretto con i protagonisti dello spettacolo filmico, le loro proposte, le manie e i miti. Cinema per tutti, per il nostro Paese e per le energie in movimento nel laboratorio-Calabria. Durante questa piccola-grande festa, come da tradizione, saranno assegnati il "Premio Federico II" e alcuni premi speciali. Sono libere giornate di cinema, tra Mostre, seminari, work shop, eventi e qualche tocco di glamour.

Torna primavera. 

Alessandro Russo, direttore artistico “La primavera del cinema italiano”

 

 

 

Italian English French German Portuguese Russian Spanish

 Clicca sulla copertina per scaricare il Programma 2016

Contattaci

 

Via Adige, 13 - COSENZA (CS) Italia
Telefono Fisso: (+39) 0984 25085
Telefono Mobile: (+39) 389 1552604

Segreteria e Logistica
primavera.cinemaitaliano@gmail.com

Sei il Visitatore numero:

Contatore visite gratuito

Il presente sito fa uso di cookie che consentono di fornire una migliore esperienza di navigazione